Come Aiutarci

AGEVOLAZIONI FISCALI

CODICE IBAN UNICREDIT: IT71G0200805129000401263220

Le donazioni alle ONLUS possono essere detratte dall’imposta o dedotte dal reddito, non si possono cumulare entrambe le agevolazioni.

Nelle donazioni va sempre specificata la causale: Liberalità

Nel modello 730/2009 le donazioni (chiamate erogazioni liberali) possono essere detratte dall’imposta del 19% riportando l’importo nel rigo E19 (Altri oneri) e inserendo nel riquadro piccolo il codice 20.

Le erogazioni liberali possono, in alternativa, essere deducibili dal reddito complessivo, in questo caso va riportato l’importo nel rigo E27 (Altri oneri deducibili) inserendo nel riquadro piccolo il codice 3.

Sta al contribuente valutare l’opzione più vantaggiosa!

Riferimenti normativi:

L’Associazione Internazionale di Micomedicina O.N.L.U.S.  una ONLUS – Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D. Lgs. n. 460/97.
I contribuenti o le imprese che effettuano una donazione possono decidere liberamente il trattamento fiscale di cui beneficiare.

In particolare, i normali contribuenti possono:

A) dedurre la donazione dal proprio reddito per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato, nella misura massima di 70.000 EURO annui (art. 14, comma 1 del D.L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005);

B) detrarre dall’imposta lorda il 19% dell’importo donato fino ad un massimo di 2.065,83 EURO (art.15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86).

Per quanto concerne le imprese:

A) E’ possibile dedurre dal reddito d’impresa complessivo le donazioni a favore delle ONLUS, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 EURO annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005).

B) E’ possibile dedurre le donazioni a favore delle ONLUS per un importo non superiore a 2.065,83 EURO o al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art.100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86).

IMPORTANTE: in tutti i casi, per fruire delle agevolazioni fiscali concesse dalla legge, è necessario conservare la relativa attestazione di donazione, vale a dire:

– la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale;
– le note contabili o l’estratto conto emesso dalla banca, in caso di bonifico o RID;
– l’estratto conto della carta di credito emesso dalla società gestore.

La sola ricevuta rilasciata dall’Associazione relativa ai contributi in contanti non è valida ai fini della detrazione fiscale.

Per le somme in contanti l’organizzazione Uguali e Diversi provvederà al versamento in posta o banca a nome e per conto del donatore che abbia manifestato il desiderio di fruire della detrazione fiscale ed al recapito della ricevuta.

I dati personali saranno gestiti nel rispetto della massima riservatezza, non saranno comunicati nè diffusi.