Inonotus obliquus

Divisione: Basidiomycota
Ordine: Polyporales
Gambo:
Cappello: ruvido
Lamelle/tubuli: generalmente obliqui
Spore:
Carne: Legnosa , Di consistenza molto dura
Habitat: Betulla , Faggio e altri alberi simili nel Nord America e in Europa
Sostanze Attive: Triterpeni ( Lanosterolo) , Polisaccaridi, Lignine e Betulina
Indicazioni: Problemi gastrici , Virus dell’influenza A e B , Patologie neoplastiche in generale , con particolare riferimento alle neoplasie mammarie e del tratto genito-urinario femminile.

Descrizione

Chaga fungo ( Inonotus obliquo ), fungo  del marciume bianco, appartiene alla famiglia Hymenochaetaceae dei Basidiomiceti. Il fungo Chaga cresce su alberi di betulla in climi freddi del nord (Park YK, et alii, 2004).  Dal XVI secolo , Chaga è stato usato come una medicina popolare in Russia e Siberia e altri paesi nord occidentali.

Azioni su metabolismo glicidico

Ricercatori riferiscono che la sostanza secca del brodo di coltura di Inonotus obliquus possiede effetti anti – iperglicemici, per ossidativi, anti- lipidici e antiossidanti significative in topi diabetici allossana indotti ( Sun JE. et alii, 2008) . Polisaccaridi estratti da Inonotus obliquus (Pers.:Fr.) Pilat (afillororali) hanno dimostrato capacità antiperglicemiche, antilipidoperossidasico, ed effetti antiossidanti in topi diabetici allossano indotti (Xu et al., 2010).  Gli effetti del fungo fermentato Chaga (Inonotus obliquus) in  polvere sulle concentrazioni dei lipidi e le attività degli enzimi marcatori sierici epatici, sono stati studiati in  ratti geneticamente diabetici  e grassi tipo Otsuka Long-Evans Tokushima (OLETF). I ratti sono stati nutriti  con dieta semi-sintetica supplementata con 50g/kg di polvere di fungo Chaga (CM) o 50g/kg  di polvere di fungo Chaga fermentata (FCM) per 8 settimane (26 a 34 settimane di età).  Ratti non diabetici Long-Evans Tokushima Otsuka (LETO) furono usati come animali di controllo non diabetici  età-marcati. Il consumo di acqua fu significativamente più alto negli OLETF controlli che nei ratti LETO. Il consumo di acqua nei ratti FCM-nutriti OLETF ebbe la tendenza di essere meno sia per i controlli  OLETF che i ratti  CM nutriti OLETF. La concentrazione sierica di trigliceridi e di colesterolo totale fu significativamente più alta nei ratti controlli  OLETF  che nei ratti LETO, mentre con i ratti del gruppo OLETF, il consumo di FCM risultò  in maniera significativa più basso nella concentrazione sierica di trigliceridi e ulteriormente più basso il colesterolo totale  in confronto con i controlli  OLETF e i ratti CM nutriti. I fegati dei ratti  OLETF CM-nutriti , mostrò meno cambiamenti grassi paragonati ai ratti di controllo OLETF, ed i depositi grassi negli epatociti erano pressoché assenti. I dati suggeriscono che il fungo fermentato Chaga ha un possibile effetto benefico nelle complicanze conosciute che sono correlate all’obesità nei diabetici non insulino dipendenti (NIDDM) dei ratti OLETF (Cha et al., 2006).