Il fungo della situazione n1

“Fungo della situazione N° 1 Micromiceti”.

Buongiorno a tutti, perché iniziare con l’editoriale con questo titolo, è presto detto, volevamo fare il FUNGO (PUNTO) della situazione prendendo a spunto un fungo (punto) che potesse racchiudere e rappresentare la nostra attività di ONLUS con riferimenti anche alla realtà e all’attualità contemporanea prendendo ad esempio un fungo. E questo mi sembra il periodo dei micromiceti perché per primo noi ancora lo siamo, siamo poco visibili quasi per niente, però agiamo lentamente e inesorabilmente e come avviene per i saccaromiceti per il vino, se abbiamo un pò di ossigeno quando serve (e sul concetto di ossigeno lascio a libera interpretazione) faremo del buon vino anzi unico! Al proposito sul sito sarà pubblicata la locandina (se qualcuno invece di andar per funghi lavorasse …) della nostra prima uscita pubblica al II Convegno ” Vincenzo Tiberio II – La Rinascita” fatto in collaborazione con l’ASL RMC Ispettorato Micologico a Roma dal titolo “Ispettorati micologici dal controllo al commercio alla raccolta e alla coltivazione alla promozione della Salute ?” dove nel pomeriggio ci sarà il Workshop riservato a medici sulla Micomedicina e la mattina una mia lettura magistrale dal titolo “Ruolo dei Funghi in medicina”. Anche lì si parlerà molto di micromiceti, anche perché la Micomedicina ha come cardine la lotta sistemica nel macroambiente dei macromiceti ma nel micro (ambiente uomo) quella dei micromiceti.

Maggiori informazioni

Grifola frondosa

Grifola frondosa

Grifola frondosa Maitake (舞茸)

Etimologia: dal greco ‘grifos’ : rete di giunchi intrecciati, intrecciata e dal latino ‘frondosus’ : frondoso, con fronde.
Corpo Fruttifero: composto da un robusto tronco o gambo biancastro che si divide in numerose ramificazioni, portanti all’apice altrettanti cappelli a forma di spatola o di ventaglio, con orlo ondulato; nella parte superiore sono bruni o bruno grigiastri o grigiastri. La parte imeniale, inferiore, è composta da un tessuto a pori minuti biancastri o giallastri fino ad un rosa brunastro.
Carne: fragile, bianca, con un forte odore aromatico; sapore grato.
Habitat: cresce in autunno su ceppi od ai piedi dei tronchi di piante vive di castagno o di quercia. E’ specie fedele alla sua stazione di crescita.
Commestibilità: considerato un ottimo commestibile, si presta in modo particolare alla conservazione sott’olio.

La parola “Maitake” significa “fungo che danza” e secondo la tradizione i Giapponesi che per primi lo trovarono si misero a ballare per la gioia, questi funghi sono utilizzati da centinaia di anni dalle popolazioni cinesi e giapponesi ma solo recentemente sono state scoperte le notevoli proprietà curative. Sono un forte stimolante del sistema immunitario.

Grifola frondosa

Grifola frondosa