Settore 2 – Servizio Epidemiologico – Scientifico – Documentale.

Cura il centro documentazioni e la biblioteca ed ha una propria Segreteria. Cura, attraverso il Comitato di Redazione, il sito Web “Micomedicina.com”, il Bollettino Informativo ai soci “Amico medicina” e la rivista scientifica “Rivista Internazionale di Micomedicina”. Curerà l’aggiornamento e la pubblicazione tramite web di un elenco di funghi medicinali/officinali con relative referenze bibliografiche comprovanti. Organizza percorsi scientifico informativi per le scuole ed i sanitari, nonché mostre, convegni, congressi ed altre attività scientifico – promozionali anche in collegamento con altre associazioni, scuole e istituzione universitarie e formative. Organizza corsi per micologi ai sensi del DMS 686/96 e corsi ECM per medici e sanitari. Promuove i contenuti scientifici e sanitari professionali del micologo e medico presso le istituzioni ministeriali e locali preposte ed università.

Opera nel campo della micologia applicata attraverso l’individuazione e lo studio medico-micologico di funghi con dimostrate proprietà medicinali (FUNGHI OFFICINALI), alla prevenzione e cura delle malattie con i micro e macromiceti ma anche nel campo della micotossicologia e della nutrizione (nutraceutica) con i funghi. Valuta e controlla la qualità dei derivati dei funghi usati in terapia. Promuove lo sviluppo di nuove formulazioni (MICOMEDICINA REMEDIES) anche sotto forma galenica o di fitopreparati, e la relativa sperimentazione clinica. Ha il compito e la responsabilità di garantire l’esattezza scientifica e il rigore dottrinale di qualsiasi attività associativa.

Concorre con la Scuola di Micomedicina ed il Comitato Scientifico a formulare il corpus dottrinale della MICOMEDICINA nonché le figure professionali del “Micomedico” e del “Micopata”.

Tali attività scientifico formative e informative sono connesse a quelle istituzionali ed hanno come obiettivo la modifica dell’atteggiamento della scienza e della medicina nei confronti dei funghi favorendone le ricerche come officinali e lo studio come farmaci.

Rispondi

Privacy Policy