Nuovi antibiotici dai funghi

Antibiotici dai funghi

La plectasina è efficace contro i batteri resistenti ai farmaci

Secondo un team internazionale di ricercatori, un peptide identificato in un fungo che si trova nelle foreste di pini dell’Europa settentrionale possiede la stessa potenza della penicillina o della vancomicina. In un articolo pubblicato sul numero del 13 ottobre della rivistaNature“, gli scienziati della compagnia biotech danese Novozymes, del Medical Center dell’Università di Georgetown e della David Geffen School of Medicine dell’UCLA scrivono di aver isolato la “plectasina”, la prima defensina mai trovata in un fungo. Lo studio è stato condotto ai laboratorio della Novozymes in Danimarca.
Le defensine sono molecole prodotte da molti animali per proteggere se stessi dalle infezioni. Gli esseri umani, per esempio, hanno difensine nei propri globuli bianchi e nella pelle, ma si ritiene che il peptide trovato nei funghi sia molto più potente e colpisca in maniera specifica determinati batteri.
In effetti, quando la plectasina è stata sperimentata in laboratorio su animali, si è dimostrata estremamente efficace contro i batteri Streptococcus pneumoniae e Streptococcus pyogenes, comprese le varietà che oggi sono resistenti agli antibiotici convenzionali. Questi batteri sono responsabili di malattie quali la meningite, la polmonite, la sepsi e diverse infezioni della pelle. La scoperta ha importanti implicazioni per lo sviluppo di trattamenti contro queste e altre infezioni. Secondo Michael Zasloff, principale autore dello studio, potrebbe dare inizio a una nuova era di scoperte e sviluppo di antibiotici.

Fonte: Le Scienze (19/10/2005)

Rispondi

Privacy Policy