Privacy Policy

Fungo rende zombie le formiche per riprodursi

Fungo rende zombie le formiche per riprodursi

Scritto da Redazione il 09.05.2011

Carpenter Ant Tanzania Fonte wikipedia Autore: Muhammad Mahdi Karim

Le formiche-carpentiere tropicali (Camponotus Leonardi) vivono nella foresta pluviale. Quando sono infettate da un fungo parassita (unilateralis Ophiocordyceps) il loro comportamento cambia drammaticamente . Cominciano a vagare come degli zombie e vengono manipolate dal  fungo in modo che vadano a morire in un luogo che offre condizioni ottimali per la riproduzione del fungo stesso. Una nuova ricerca, pubblicata sulla rivista  BioMed Central della BMC Ecology, studia i modelli di alterzione del comportamento delle formiche zombie in Thailandia e mostra come il fungo manipola il comportamento delle formiche.

Una squadra di ricercatori ha analizzato le formiche carpentiere infettate dal fungo nella foresta pluviale della Thailandia. Il fungo cresce, riempie il corpo e la testa della formica  provocando atrofia dei muscoli e comprimendo le fibre muscolari. Il fungo colpisce anche il sistema nervoso centrale della formica e siccome le formiche operaie raramente smettono di muoversi lungo il loro percorso, diventano zombie che camminano in modo casuale, non riuscendo a trovare la loro strada di casa. Le formiche soffrono anche  convulsioni, che le fanno cadere a terra. Una volta a terra le formiche non riescono pià a tornare al formicaio e rimangono più in basso, nel sottobosco, dove ci sono le condizioni ideali perchè il fungo possa prosperare.

A mezzogiorno, quando il sole è più forte, il fungo influenza il comportamento delle formiche infette, costringendole a mordere la vena principale del lato inferiore di una foglia. La moltiplicazione delle cellule fungine nella testa della formica costringono i muscoli che aprono e chiudono le mandibole della formica a staccarsi. Questo implica che una formica infetta è in grado di rilasciare la foglia, anche dopo la morte. Pochi giorni dopo, il fungo produce un corpo fruttifero (stroma) dalla testa della formica che libera le spore perchè siano prelevate da un’altra formica errante.

Il dottor David Hughes, della Penn State University, ha detto, “Il fungo attacca le formiche su diversi fronti. In primo luogo, utilizzando la formica come fonte di cibo “camminante” e in secondo luogo danneggiando i muscoli e il sistema nervoso centrale della formica, facendola vagare come uno zombie. Infine il “morso della morte”, che posiziona la formica nel sottobosco fresco umido. Insieme, questi forniscono l’ambiente ideale per la crescita fungina e la riproduzione. Questo comportamento delle formiche infette è essenzialmente un fenotipo esteso del fungo (comportamento fungino attraverso il corpo della formica), perchè le formiche non infette non si comportano mai in questo modo “.

Rispondi