Self-Love-Therapy (Auto-Amor-terapia)

. Self-Love-Therapy (Auto-Amor-terapia) up.jpg

È chiaro che noi non possiamo sorridere per un amico, deve sorridere da solo; non possiamo guarire per un paziente, deve guarire da solo e per guarire, prima di tutto,
DEVE volerlo.

Ogni cellula del Corpo umano (epatica, muscolare, nervosa, cutanea, intestinale, renale, …), possiede una memoria ed intelligenza sua propria. Queste, messe insieme, costituiscono una memoria ed intelligenza Collettiva che può assurgere ad un Potere superiore capace di condizionare e perfino sottomettere la memoria individuale. Si potrebbe paragonare questa situazione alla elezione di un Primo ministro: ogni cittadino ha la propria libertà, intelligenza ed un potere personale che, messi insieme, possono dare ad una persona sola il potere di governare e decidere per lui.

Considerando la moltitudine di esseri esistenti nel Creato, possiamo postulare che le loro coscienze altro non siano che un frammento della Coscienza Globale, che potremmo chiamare Dio o Creatore. Possiamo perciò concludere che Dio esiste, e non solo nei Cieli, come ci viene insegnato dalla teologia, ma anche in tutte le cose, anche in quelle che apparentemente ci sembrano senza coscienza individuale.

Dio è dappertutto, ma soprattutto è presente con la sua Vita in ogni cellula del nostro corpo. Si dovrebbe sempre invitare un paziente a parlare alle cellule sofferenti, dir loro di aprirsi all’energia vitale che è sempre presente, e farla scorrere portando vitalità e guarigione. Così facendo si possono ottenere dei magnifici risultati. Infatti, i paziente affetti da epatite, colite, cancro, ecc., dopo gli amorevoli dialoghi con il loro organo malato guariscono prima. Bisogna amare Tutto e ringraziare per il Tutto.

Quando, al mattino, troviamo una giornata di sole, diciamo: “Che bella giornata”, ma quanti sanno apprezzare una giornata buia, piovosa e nuvolosa? Perché? Dopotutto anche le nuvole hanno il loro scopo, se ci sono significa che devono esserci! Se considerassimo che le nuvole fanno parte del creato, ed il Creatore è perfetto, allora potremmo accettare anche le nuvole e la pioggia, e passare una buona giornata.

Nel momento in cui vediamo Dio nelle nuvole e nella pioggia e Lo ringraziamo di esistere e di dare la vita a Tutto, cambierà la nostra visione, apprezzeremo le nuvole e la pioggia, e diremo: “Che bella giornata! Che belle nuvole! Dio ti ringrazio per questi tuoi doni”. Questo è il segreto per vivere sereni ed armonizzare la nostra vita quotidiana con l’ambiente che ci circonda.

Quanti di noi si sono rivolti, almeno una volta nel corso della vita, ai denti dicendo: “Cari denti, vi amo e vi ringrazio di esistere?”, (ringraziamento rivolto in realtà al Dio presente nelle molecole del dente). Generalmente si pone l’attenzione sui propri denti solo quando sono cariati o fanno male!. Ciò non è giusto, se possediamo un oggetto, diciamo un’automobile, che ci sta servendo con Amore e ci aiuta a spostarci per andare al lavoro, fare le spese, andare in vacanza, ecc., la minima cosa che potremmo è ricambiarla “amandola” e “ringraziandola”.

Questa potrebbe sembrare una visione spirituale spinta all’eccesso, ma provate a dire “Ti amo” alla vostra macchina e vedrete che non vi lascerà mai a piedi! Simile attira simile, nello stesso modo Attenzione e Amore richiamano Attenzione e Amore; questo è una Legge Universale.

Anche una patologia grave, come un tumore, può avere uno scopo: aiutarci a meglio comprendere il significato della Vita, ed a rispettarla di più, in noi, negli altri ed in tutte le cose. Disse Richard Bach: “Quando hai davanti a te un problema, guardagli nella mani, ha un regalo per te!”. Anche un tumore può offrirci un regalo: quello di aiutarci a cambiare il nostro modo di vivere, ed a vivere in modo migliore. Non consideratole un nemico visibile, bensì un amico invisibile!

Immaginate il vostro organo malato davanti a voi o fra le vostre mani, inondatelo di luce, cominciate ad accarezzarlo, amatelo e parlategli (anche a voce alta), chiedete all’Energia vitale di scorrere in lui libera e tranquilla. Ed il Dio che si manifesta come energia vitale vi sentirà e vi risponderà. L’Amore è come l’eco: appena donato ti ritornerà a dosso!

Buon Cammino!

Sito ufficiale dei medici Kousminiani:

www.amik.it/home.aspx

Rispondi

Privacy Policy