-Settori Opertativi

L’Associazione è articolata in quattro settori operativi.

I Settori hanno autonomia organizzativa, sulla base di un Regolamento di Funzionamento emanato dal Consiglio Direttivo.

Ogni Settore, su delibera del Consiglio Direttivo, e’ affidato ad un Socio che promuove l’attuazione delle linee programmatiche stabilite dal Consiglio Direttivo stesso. Il Socio incaricato, referente del settore, risponde al Consiglio Direttivo del buon andamento del settore affidatogli. In caso di necessità un medesimo referente può coordinare più di un settore.

Il Referente di Settore può nominare uno o più Coordinatori di Settore, per una migliore funzionalità del settore, la cui nomina dovrà essere ratificata dal Consiglio Direttivo.

Il Referente di Settore può essere invitato a partecipare alle riunioni del Consiglio Direttivo, senza diritto di voto. Gli associati possono far parte di uno o più settori ed operano sotto la guida del Referente di Settore che ne coordina l’attività.

Oltre ai predetti Settori, il Consiglio Direttivo potrà, con propria Deliberazione, attivare o sopprimere altri ritenuti necessari per l’attuazione dello scopo associativo.

Le attività dei Settori sono disciplinate dal Consiglio Direttivo con propri successivi regolamenti.

Servizio Prestazioni Sanitarie:
Garantisce: le cure mico-bioterapiche richieste dai soci e non soci in condizione di svantaggio per ragioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari ed affetti da malattie cronico-degenerative, espletate da altri soci “micomedici” o micopati; l’approvvigionamento dei rimedi e la valutazione clinica di qualità delle cure. Le cure mico-bioterapiche sono cure in cui è presente, in forma preponderante, sia sotto forma di principio attivo che di estrazione e/o diluizione, uno o più micro o macro funghi. Il Servizio Prestazioni Sanitarie organizza le visite ambulatoriali presso la sede associativa od altre sedi riconosciute, nonché la convenzione con centri medici e le strutture messe a disposizione dei soci. Svilupperà studi d’integrazione della Micomedicina con altre discipline sanitarie (osteopatia, euritmia, terapia artistica, ter. occupazionale, agricoltura biodinamica etc) e nel campo delle medicine “complementari” (omeopatia, l’antroposofia, l’agopuntura etc) al fine della creazione di strutture residenziali, semiresidenziali ed ambulatoriali per la cura ed il trattamento delle patologie cronico-degenerative.

Servizio Epidemiologico – Scientifico – Documentale:

Cura il centro documentazioni e la biblioteca ed ha una propria Segreteria. Cura, attraverso il Comitato di Redazione, il sito Web “Micomedicina.com”, il Bollettino Informativo ai soci “Amico medicina” e la rivista scientifica “Rivista Internazionale di Micomedicina”. Curerà l’aggiornamento e la pubblicazione tramite web di un elenco di funghi medicinali/officinali con relative referenze bibliografiche comprovanti. Organizza percorsi scientifico informativi per le scuole ed i sanitari, nonché mostre, convegni, congressi ed altre attività scientifico – promozionali anche in collegamento con altre associazioni, scuole e istituzione universitarie e formative. Organizza corsi per micologi ai sensi del DMS 686/96 e corsi ECM per medici e sanitari. Promuove i contenuti scientifici e sanitari professionali del micologo e medico presso le istituzioni ministeriali e locali preposte ed università.
Opera nel campo della micologia applicata attraverso l’individuazione e lo studio medico-micologico di funghi con dimostrate proprietà medicinali (FUNGHI OFFICINALI), alla prevenzione e cura delle malattie con i micro e macromiceti ma anche nel campo della micotossicologia e della nutrizione (nutraceutica) con i funghi. Valuta e controlla la qualità dei derivati dei funghi usati in terapia. Promuove lo sviluppo di nuove formulazioni (MICOMEDICINA REMEDIES) anche sotto forma galenica o di fitopreparati, e la relativa sperimentazione clinica. Ha il compito e la responsabilità di garantire l’esattezza scientifica e il rigore dottrinale di qualsiasi attività associativa.
Concorre con la Scuola di Micomedicina ed il Comitato Scientifico a formulare il corpus dottrinale della MICOMEDICINA nonché le figure professionali del “Micomedico” e del “Micopata”.Tali attività scientifico formative e informative sono connesse a quelle istituzionali ed hanno come obiettivo la modifica dell’atteggiamento della scienza e della medicina nei confronti dei funghi favorendone le ricerche come officinali e lo studio come farmaci.

Servizio colture fungine:
Si propone di sviluppare protocolli di coltivazione dei funghi officinali e di standardizzare le relative procedure attraverso la la creazione di una serra fungina didattico/sperimentale sui terreni messi a disposizione dal Presidente dell’ONLUS. La serra, tecnologicamente all’avanguardia e autosufficiente dal punto di vista energetico con un impianto fotovoltaico, servirà anche per corsi riservati a categorie svantaggiate per la formazione di agricoltori addetti alle serre fungine.
La progettualità comprenderà lo sviluppo di mini kit o mini serre domestiche di funghi officinali. Ambedue i progetti fanno parte di uno generale di settore dal titolo FUNGHI: COLTIVARE SALUTE da presentare per i finanziamenti a enti pubblici e privati.

Relazioni esterne:
Coordina le attività di tutti gli Organi Operativi della ONLUS avendo cura che il messaggio informativo sia costante, organico e coerente con i principi e le strategie definiti dallo Statuto, dalle delibere assembleari e consiliari. Individua gli obiettivi di comunicazione in relazione alle attività di partenariato con aziende pubbliche e private con lo scopo di acquisire consenso ideologico, finanziamenti e collaborazioni.

Rispondi

Privacy Policy