Phellinus Linteus contro intestino poroso

Phellinus linteus :

un mycélium prometteur en cancérologie ou contre les désordres immunitaires • B. Donatini Résumé Le Phellinus linteus (PL) est un mycélium prometteur. Selon les études in vitro ou chez l’animal, ses polysaccharides diminuent le risque de métastases et favorisent l’apoptose de nombreuses lignées tumorales. Agent antiangio génétique et hépatoprotecteur, il favorise aussi l’apoptose induite par la doxorubicine. L’hispidine qu’il contient module l’équilibre TH1/TH2 et réduit la synthèse d’IgE. Elle réduit l’inflammation digestive ou articulaire et agit comme un antioxydant puissant. Un effet anti-TH17 expliquerait la protection des cellules de Langerhans. L’hispidine inhibe les bêtasécrétases essentielles dans la survenue de la maladie d’Alzheimer. Ces propriétés encore expérimentales ne sauraient rester longtemps sans application. Abstract Phellinus linteus (PL) is a promising mycelium according to in vitro or to animal studies, its polysaccharides decrease the risk of metastasis and favour the apoptosis of several tumour cells. PL is an anti-angiogenetic or a hepatoprotective agent and synergizes with doxorubicine. It contains hispidine, which modulates the TH1/TH2 balance et reduces the synthesis of IgE. PL reduces joint or gut inflammation and demonstrates anti-oxidative properties. An anti-TH17 effect could protect Langerhans cells. Hispidin inhibits beta-secretases, implicated in Alzheimer disease occurrence. These interesting experimental properties forecast clinical trials.

PHELLINUS LINTEUS PER RISANARE LA PARETE DELL’INTESTINO TENUE Dott. Bruno Donatini (ricercatore francese) La parete intestinale è costantemente aggredita da agenti infettivi (virus, batteri, protozoi, alcool, farmaci antinfiammatori) con conseguente alterazione della permeabilita’ e possibile innesco di squilibri del sistema immunitario. Il passaggio attraverso la parete intestinale di molecole alimentari antigeniche, di batteri o di funghi, può scatenare violente reazioni del sistema immunitario (allergie, malattie auto-immuni). Phellinus Linteus: un prodotto veramente efficace. E’ essenziale trattare l’alterazione della permeabilità digestiva al più presto possibile prima che lo squilibrio del sistema immunitario si instauri e si autoalimenti. Phelinus Linteus è, in questi casi, un alleato di importanza fondamentale. Questo fungo che è un semplice alimento, ha la capacità di contribuire a curare casi di ipersensibilità immunitaria. Fa diminuire anche l’eccessiva permeabilità digestiva nutrendo il muco intestinale con zuccheri chiamati “ramificati”. Il muco così migliorato va a proteggere la parete intestinale che avrà in questo modo la possibilità di rigenerarsi. Campi d’applicazione. Il Phellinus Linteus è stato oggetto di studi clinici (soprattutto in Giappone) che hanno dimostrato l’azione di questo fungo sull’integrità e la qualità della parete intestinale. • Allergie e intolleranze alimentari Il Phellinus Linteus elimina la sintesi degli anticorpi di tipo E (IGE) e le reazioni allergiche. Elimina le intolleranze alimentari dovute alle IGG eliminando le cause che creano poi così tanti problemi, così comuni oggi. • Reumatologia Il Phellinus Linteus previene e cura l’artrite nelle cavie, stimolando i linfociti inibitori digestivi. Diabete. Il Phellinus Linteus abbassa la glicemia e permette una migliore cicatrizzazione nei diabetici. • Fibromialgia Uno studio effettuato su dieci soggetti affetti da fibromialgia, ha dimostrato che normalizzando la mucosa digestiva si ha un abbassamento dell’ipersensibilità alimentare e della secrezione salivare (secondaria all’iperpermeabilità digestiva), favorendo la riduzione di NGF (fattore causale della fibromialgia secreto dalla ghiandola sotto mascellare). • Il complemento alimentare messo a punto dal Dr Bruno Donatini (ricercatore francese) è coltivato su cereali (senza glutine), senza additivi né insetticidi né fungicidi. Associato al chitosano di fungo, accresce di 4/5 volte l’assorbimento dei principi attivi e quindi la sua efficacia. Per ristabilire la permeabilità intestinale, è necessario fare un trattamento di almeno tre mesi in ragione di due capsule al mattino.

Rispondi

Privacy Policy