VITAMINA D2 VS D3

Uno studio dellUniversit di Boston ha mostrato che la vitamina D2 altrettanto efficace della vitamina D3

Vitamina D2 efficace come vitamina D3 nel mantenere concentrazioni circolanti di 25-idrossivitamina D.


Holick MF , Biancuzzo RM , TC Chen , EK Klein , giovane A , Bibuld D , Reitz R , W Salameh , Ameri A , Tannenbaum AD . CONTESTO: Due relazioni hanno indicato che la vitamina D2 meno efficace della vitamina D3 nel mantenere lo stato della vitamina D. OBIETTIVO: Il nostro obiettivo stato quello di determinare se la vitamina D2 meno efficace della vitamina D3 nel mantenere livelli sierici di 25-idrossivitamina D o aumentato catabolismo di 25-idrossivitamina D3. SOGGETTI E DESIGN: Questo stato uno studio randomizzato, controllato con placebo, in doppio cieco di adulti sani et 18-84 anni che hanno ricevuto placebo, 1000 UI di vitamina D3, 1000 UI di vitamina D2, o 500 UI di vitamina D2 pi 500 UI di vitamina D3 al giorno per 11 sett a la fine dellinverno. RISULTATI: Il sessanta per cento degli adulti sani erano carenti di vitamina D allinizio dello studio. I livelli circolanti di 25-idrossivitamina D (media + /-SD) aumentato nella stessa misura nei gruppi che hanno ricevuto 1000 UI al giorno come la vitamina D2 (basale 16,9 + / -10,5 ng / ml, 11 sett 26,8 + / -9,6 ng / ml), vitamina D3 (basale 19,6 + / -11,1 ng / ml; 11 sett 28,9 + / -11,0 ng / ml), o una combinazione di 500 UI di vitamina D2 e 500 UI di vitamina D3 (basale 20,2 + / -10,4 ng / ml; 11 sett 28,4 + / -7,7 ng / ml). I livelli di 25-idrossivitamina D3 non cambiata nel gruppo che ha ricevuto 1.000 UI di vitamina D2 ogni giorno. La dose di 1000 UI di vitamina D2 o vitamina D3 non ha sollevato 25-idrossivitamina D in vitamina D-carenza soggetti superiori a 30 ng / ml. CONCLUSIONE: Una dose di 1000 UI di vitamina D2 ogni giorno risultata efficace come 1000 UI di vitamina D3 nel mantenere livelli sierici di 25-idrossivitamina D e non ha influenzato negativamente i livelli sierici di 25-idrossivitamina D3. Pertanto, la vitamina D2 altrettanto efficace, come la vitamina D3, nel mantenimento della 25-idrossivitamina D. Fonte: Vitamin D2 is as effective as vitamin D3 in maintaining circulating concentrations of 25-hydroxyvitamin D. Holick MF, Biancuzzo RM, Chen TC, Klein EK, Young A, Bibuld D, Reitz R, Salameh W, Ameri A, Tannenbaum AD. Source: Department of Medicine, Boston University School of Medicine, 715 Albany Street, M-1013, Boston, Massachusetts 02118, USA. mfholick@bu.edu________________________________________ Vitamina D: la vitamina della luce solare Nuove conoscenze e implicazioni in campo medico Prof. Giusppe Realdi Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Clinica medica 1 Universit di Padova Tel 049 8212150 ben documentato come la somministrazione di vitamina D sia in grado di ridurre in modo significativo lincidenza di fratture. per questo che in molte regioni del mondo, e in Italia nel Veneto in particolare, va sempre diffondendosi la somministrazione di vitamina D a tutta la popolazione anziana. Recentemente, in uno studio di comunit condotto presso la ASL di Verona, la somministrazione orale di 400.000 UI di vitamina D2/anno in donne di et superiore a 65 anni ha ridotto lincidenza di fratture di femore di circa il 20% nei trattati rispetto ai non trattati (5). inoltre ben noto che al fine di ottimizzare lefficacia di qualsiasi trattamento contro losteoporosi risulta indispensabile avere un adeguato stato vitaminico D (6). Bibliografia 5. Rossini M, Alberti V, Flor L, Masiero L, Giannini S, Gatti D, Adami S. Effect of oral vitamin D2 yearly bolus on hip fracture risk in elderly women: a community primary prevention study. Aging Clin Exp Res. 2004, 16:432-6. 6. Adami S, Giannini S, Bianchi G, Sinigaglia L, Di Munno O, Fiore CE, Minisola S, Rossini M. Vitamin D status and response to treatment in post-menopausal osteoporosis. Osteoporos Int. 2009, 20:239-44. Fonte: http://www.unipd.it/uniscienze/articoli/doc/vitamina_d.pdf La vitamina D essenziale per un sano sviluppo delle ossa. I funghi sono una ricca sorgente di ergosterolo, un precursore della vitamina D2. I funghi coltivati al buio possiedono una piccola quantit di vitamina D2, ma quando vengono esposti alla luce UV, lergosterolo trasformato nella vitamina D2. (educhimica.it) ________________________________________ Funghi: trattamento con luce aumenta il contenuto di vitamina D Un gruppo di ricercatori americani ha messo a punto una tecnica per aumentare il livello di vitamina D dei funghi, senza pregiudicare il sapore e gli altri valori nutritivi. A darne notizia la rivista della Societ americana di Chimica, il Journal of Agricultural and Food Chemistry. La tecnologia consiste nellesporre i funghi allo stesso tipo di luce ultravioletta, i raggi UVB, con lampade simili a quelle che si adoperano nei centri estetici per labbronzatura artificiale. Il trattamento di luce ha incrementato la concentrazione di vitamina B del 700% senza danneggiare il contenuto di vitamina C, di folati e di altre sostanze come niacina e riboflavina. FONTE: Ryan R. Simon, Katherine M. Phillips, Ronald L. Horst, Ian C. Munro. Vitamin D Mushrooms: Comparison of the Composition of Button Mushrooms (Agaricus bisporus) Treated Postharvest with UVB Light or Sunlight. Journal of Agricultural and Food Chemistry, 2011; 59 (16): 8724 DOI: 10.1021/jf201255b ________________________________________ Integratori di vitamina D2 e D3 vegan Integratore di vitamina D2 vegan: Deva Vegan Vitamin D 2400iu (Regno Unito) Prodotta da funghi Prodotto registrato presso la Vegan Society. Integratore di vitamina D2 vegan: Veganicity Vitamin D (Portogallo) Prodotta da funghi Prodotto registrato presso la Vegan Society. Integratore di vitamina D3 vegan: Vegan Vitamin D3 Capsules by The Food Movement (USA) Prodotta da licheni Prodotto registrato presso la Vegan Society. Integratore di vitamina D3 vegan: Vitashine Vegan Vitamin D3 Supplements (Regno Unito) Prodotta da licheni Senza glutine (versione spray) Prodotto registrato presso la Vegan Society. Integratore di vitamina D3 vegan: Vitamin D3 Natures plus (Italia) Prodotta da funghi Senza lievito e glutine ________________________________________ Tratto da: I vegetariani sono a rischio di carenze vitaminiche? La vitamina D regola il metabolismo del calcio ed quindi importante per la mineralizzazione dellosso e per mantenere livelli ematici di calcio adeguati per tutte le funzioni dellorganismo nelle quali questo minerale implicato (vedi FAQ sul calcio). Lo stato della vitamina D dellorganismo dipende dallesposizione al sole e dallassunzione di cibi che la contengono. Lesposizione al sole di viso, mani, avambracci per 5-15 minuti al giorno durante lestate ad una latitudine di 42 gradi reputata in grado di fornire adeguate quantit di vitamina D per individui di pelle chiara [Holick_1996]. Infatti, la vitamina D viene accumulata nellorganismo, e quella prodotta durante i mesi estivi generalmente sufficiente anche per il periodo invernale. Fonte: SSNV

Rispondi

Privacy Policy